L’AZIENDA

distinguendosi per passione e maestria, inoltre, grazie all’esperienza maturata negli anni, è riuscita a tramandare
all’attuale Proprietario e Fondatore Diego Mallamaci i segreti e le tecniche dell’agricoltura.

L’ azienda agricola Mallamaci” nasce nel 2005 e fonda le sue radici nel Territorio di Motta San Giovanni (in Provincia di Reggio Calabria), nella cui area di produzione si combinano tra loro condizioni naturali (microclima, terreno, e acqua) e valori umani (sapienza, tradizione e cultura) che sono il segreto, unico ed irripetibile, della produzione di questa spezia. Lo zafferano, oggi ricercato dai più stimati amanti della cucina di tutto il mondo, è il frutto di una successione di lavorazioni effettuate manualmente in ogni fase produttiva. Lavorazione manuale, che permette all’azienda Mallamaci di garantire eccellente qualità diventando, così, testimonianza dell’amore profuso per questo mestiere.

È QUESTO IL MOTIVO PER CUI, SOTTO IL DORATO SOLE DI AGOSTO, MANUALMENTE CON L’USO DI PICCOLE ZAPPE, FERVE IL LAVORO PER ESTRARRE I BULBI, SUCCESSIVAMENTE, SI PROCEDE ALLA MONDANATURA E SELEZIONE DEGLI STESSI, INFINE SU UN TERRENO ADEGUAMENTE PREPARATO, VENGONO FORMATI I SOLCHI DOVE SARANNO RIPOSTI.

Con le prime piogge di settembre spuntano foglie filiformi e a partire dalla seconda metà di ottobre inizia la fioritura che si protrae per qualche settimana:

i fiori hanno un colore che varia dal lilla chiaro al viola purpureo, con all’interno un pistillo formato da tre filamenti di colore rosso intenso da cui si ricava la preziosa spezia.

La raccolta dei fiori è fatta pazientemente all’alba, prima che il sole sia alto e il fiore si dischiuda:

migliaia di fiori, che subito dopo vengono aperti da mani abili e gentili attente a non rovinare i pistilli cercando di mantenere la loro integrità. L’azienda Mallamaci opera da diversi anni nel settore agricolo dove si è subito contraddistinta per l’alta qualità del prodotto e la cura nei dettagli del confezionamento.

CONCEPT

Gli zafferaneti in Italia sono piccoli, le produzioni limitate e le quantità prodotte variano di anno in anno. Analizzando queste informazioni ci siamo resi conto che non era possibile effettuare studi su un prodotto che cambia di continuo. Per ovviare a questo problema abbiamo deciso di imparare tutti i segreti della produzione di zafferano e ricercare un modo per renderlo unico. Abbiamo cercato luoghi dove lo zafferano viene coltivato senza nessun pesticida, senza nessun fertilizzante
e rigorosamente seguendo una tradizione vecchia di oltre tremila anni.
Siamo andati fino in Abruzzo e abbiamo iniziato a
studiare apprendendo le tecniche di raccolta e imparando a selezionare i pistilli con aroma più intenso e colorazione più forte.

Pensavamo fosse finita qui e invece…
Attraverso studi e prove abbiamo capito che era possibile ottenere una qualità migliore della precedente riducendo i costi.

NEL GIRO DI 10 ANNI
SIAMO RIUSCITI A
CONCEPIRE DEI BULBI
IN GRADO DI PRODURRE
IL DOPPIO DELLA
QUANTITÀ CON IL
MASSIMO DELLA QUALITÀ.